loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Informazioni sul Papilloma Virus Umano

Inserito in Screening Oncologici - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

F.A.Q.

Perché si fa lo screening con il test HPV?
Perché la ricerca scientifica ha dimostrato che il test HPV trova più lesioni di quelle che trova il Pap test.
Che cosa è il test HPV?
E’ un esame simile al Pap test. Il prelievo è semplice, non doloroso e dura pochi minuti. Il materiale prelevato non è letto al microscopio, come nel Pap test, ma esaminato in laboratorio per la ricerca del papillomavirus umano (HPV). L’esame consente, con un unico prelievo, di ottenere anche un campione di cellule per fare anche il Pap test, che sarà però letto solo in caso di esito positivo del test HPV.
Perché il Pap test viene esaminato solo se il test HPV risulta positivo?
Perché il Pap test diventa un esame di completamento che ci dà notizie utili per i controlli successivi. Infatti se il test HPV è positivo il Pap test verrà letto per decidere se dovrà fare subito una colposcopia o un controllo fra un anno.
Che cosa succede se il test HPV è negativo?
Le manderemo a casa una lettera con la risposta e la inviteremo di nuovo a fare lo screening tra 5 anni. La ricerca scientifica ha dimostrato che questo intervallo è quello più efficace. La ripetizione del test HPV dopo un periodo di tempo inferiore ai 5 anni può comportare trattamenti inutili.
Che cosa succede se il test HPV è positivo?
Se il suo test HPV sarà positivo leggeremo anche il suo Pap test.
Se il Pap test sarà negativo, la inviteremo fra un anno a ripetere il test HPV. Sappiamo infatti che la maggior parte delle infezioni regredisce spontaneamente dopo 1-2 anni.
Se il Pap test sarà positivo, le telefoneremo per invitarla a fare la colposcopia, che servirà ad esaminare il suo collo dell’utero. E’ un controllo simile alla visita ginecologica e non è doloroso.
Che cosa succede dopo avere fatto la colposcopia?
Se il suo collo dell’utero risulterà normale non avrà bisogno di altri accertamenti. Se troveremo delle piccole lesioni si potrà curare gratuitamente presso un centro specializzato tutte quelle al di sopra di una certa gravità.
Il test HPV e il Pap test hanno dei limiti?
Il test HPV e il Pap test sono gli esami più efficaci per prevenire il tumore del collo dell’utero. Come tutti gli esami presentano però dei limiti e non possono individuare altre malattie ginecologiche. Se in attesa del prossimo invito nota qualcosa di insolito consulti il suo medico di fiducia.
Perché per le donne tra i 25 e i 29 anni continueranno ad essere invitate a fare il pap test e non saranno invitate ad eseguire il test HPV?
Perché in questa fascia di età il pap test rimane il test principale e il più efficace. Sappiamo che l’infezione da HPV è molto presente ma regredisce spontaneamente nell’80% delle donne. Nelle donne più giovani in età di screening (25-29 anni) il test HPV trova molte infezione destinate a regredire da sole, con un elevato rischio di esami e trattamenti inutili. Per questo motivo le donne con meno di 30 anni continueranno a fare il pap test ogni 3 anni.
Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"