loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

I dati epidemiologici

Inserito in Progetto Dafne - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Si deve all'OMS l'indicazione che la violenza contro le donne è anche un problema di Sanità Pubblica. Nel 1995/96 l'OMS ha lanciato l'allarme sulla violenza come fattore eziologico e di rischio in una serie di patologie: ginecologiche, gastro-enterologiche e mentali, in particolare depressione, disturbi alimentari e di ansia.

L'OMS ha stimato che almeno una donna su 5 ha subito una violenza nel corso della vita.

La situazione Epidemiologica nel mondo

La violenza domestica:

Almeno una donna su tre è stata picchiata, costretta a rapporti sessuali, o ha subito qualche forma di abuso.

→ Nel mondo, fino al 70% degli omicidi femminili avvengono per mano del partner o dell'ex. Più della metà in Europa (OMS 2002).

La situazione Epidemiologica in Europa

La violenza domestica- dati del Consiglio d'Europa:

Nei paesi europei la percentuale delle donne che subisce violenza domestica va dal 20% al 50%, a seconda del paese.

→ 1 donna su 5 ha subito violenza da un partner, il 95% delle volte l'episodio è accaduto a casa.

 

La violenza sessuale:

1 donna su 7 in Europa ha subito uno stupro o è stata costretta a un rapporto sessuale.

La situazione Epidemiologica in Italia

Su un campione di 20.064 donne tra i 14 e i 59 anni risulta che non è stato denunciato il 93% dei tentati stupri e l'82% delle violenze sessuali. I dati confermano che la figura dell'estraneo e dello sconosciuto non supera l'11.6% dei casi, quindi il 90% degli autori della violenza sono persone conosciute alle donne per ragioni amicali o professionali (Indagine ISTAT, 1997/1998).

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"