loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Luoghi di lavoro

Inserito in Territorio senza fumo - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Con la Legge 3/2003, "Dispositivi ordinamentali in materia di pubblica amministrazione", l'Italia è diventata il terzo Paese europeo ad applicare il divieto di fumo nei luoghi aperti al pubblico e in quelli di lavoro.
Prima dell'entrata in vigore di questa legge, nel nostro Paese i documenti di riferimento in tema di tutela dai rischi legati all'abitudine al fumo sul luogo di lavoro erano il DPR 303/1956 ("Norme generali per l'igiene del lavoro") e il D.L.vo 626/94 ("Attuazione delle direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE e 90/679/CEE) riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. In particolare, il D.L.vo 626/94 aveva già portato all'attenzione dei datori di lavoro la necessità di affrontare nelle proprie realtà lavorative il tema della salute, senza limitarsi a considerare soltanto infortuni e malattie professionali e coinvolgendo gli stessi dipendenti per promuovere ambienti di lavoro più salutari.

Favorire e monitorare l'applicazione della normativa antifumo in tutti i luoghi di lavoro è uno degli obiettivi prioritari nella lotta al tabagismo e richiede la partecipazione attiva dei Medici Competenti e di altre figure del sistema di prevenzione aziendale.

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"