IL PIANO PER LA SALUTE DELLA PROVINCIA DI RIMINI

Fase di ricognizione e rilevazione dei bisogni dei problemi

Nel Marzo 2002, è stata avviata la fase di ricognizione e rilevazione dei bisogni e dei problemi, che ha visto l’insediamento dei sette gruppi di lavoro tematici e dei rispettivi Coordinatori, nonché del Coordinamento di Piano, da parte della CTSS.

----

Obiettivi:
- far emergere i diversi punti di vista e descrivere i bisogni e problemi percepiti dalla collettività relativamente alle Aree tematiche da esplorare
- fornire alla CTSS uno scenario di riferimento dei bisogni e dei problemi che derivi sia da aspetti di percezione che da elementi di descrizione epidemiologica
- fornire alla CTSS un primo indirizzo sui criteri di selezione delle priorità.

----

Strumenti e azioni:

Programmazione dei lavori della fase
Il Coordinamento di Piano ha predisposto il piano complessivo delle attivitą pertinenti a questa fase con l'ausilio del referente tecnico, condividendone metodi e tempi di realizzazione.

Il piano di lavoro prevedeva due tipologie di attivitą: la prima, volta a far emergere i diversi punti di vista anche con l'ausilio di tecniche ad hoc individuate, la seconda indirizzata a definire lo scenario complessivo dei bisogni e dei problemi di salute, attraverso un utilizzo partecipato dei dati epidemiologici appositamente predisposti.

Indagine sui bisogni di salute percepiti
Per favorire il raggiungimento del primo obiettivo sì è sperimentata una indagine al fine di realizzare una raccolta strutturata di pareri ed opinioni sui bisogni di salute percepiti dalla comunità come prioritari, per ognuna delle sette aree tematiche.

Si è utilizzata, quale base di ascolto, l’insieme delle persone che avevano espresso interesse a partecipare ai lavori del PPS durante la fase precedente, ritenendola una forma di espressione della Comunità locale (anche se indiretta e non automaticamente rappresentativa).

Per condurre l’indagine ci si è avvalsi della tecnica dei focus group realizzandone complessivamente quattordici, due per ogni area tematica. Hanno complessivamente partecipato all’indagine 120 persone, cioè il 69% di quelle invitate.

I risultati, che figurano in apposito documento (pdf), sono stati divulgati presso gli Enti ed Organizzazioni partecipanti, la CTSS, il Coordinamento di Piano, nonché presso coloro che direttamente stavano curando il processo dei Piani di Zona, in fase di loro prima elaborazione.

Si sottolinea come, durante una specifica fase della conduzione dei gruppi focus, i partecipanti, stimolati a fare libere associazioni con la parola salute, abbiano dimostrato come questo concetto, così come inteso e promosso dal PPS, fosse patrimonio dei presenti.

Profilo di Salute della popolazione residente nella provincia di Rimini
Il Profilo di Salute della popolazione è stato redatto allo scopo di supportare la scelta delle priorità, e contiene una serie sufficientemente organica di informazioni che riguardano diversi contesti.

Include i tipici indicatori dello stato di salute (come ad es. mortalità e morbosità), quelli demografici, socio-economici, ambientali e quelli legati ai comportamenti e stili di vita della popolazione di riferimento.

Rappresenta una originale formulazione di livello territoriale locale, per approccio e molteplicità di contesti presi in considerazione, testimoniando che la intersettorialità promossa dal PPS deve essere intesa e praticata in ogni ambito.

Il documento, prodotto dall’Area Dipartimentale di Epidemiologia e Comunicazione della Azienda USL, è stato messo a disposizione dei gruppi di lavoro ed in seguito diffuso anche al di fuori dei diretti partecipanti al PPS, attraverso specifico programma divulgativo.
Il documento integrale e la sua versione sintetica (pdf) sono consultabili nella sezione documentazione.

Gruppi di lavoro
Disponendo della indagine sulla percezione dei bisogni e del Profilo di Salute, i gruppi di lavoro hanno affrontato tre sessioni di incontri, realizzati nel periodo Aprile/Maggio 2002:

La prima sessione di incontri aveva lo scopo di discutere i risultati della indagine focus, recuperare i contenuti dell’evento formativo allo scopo di condividere i criteri di scelta delle priorità, nonché di mettere a disposizione il Profilo di Salute.

La seconda sessione si prefiggeva di discutere e commentare i dati epidemiologici contenuti nel Profilo di Salute, con il supporto di un professionista in grado di facilitare la comprensione degli aspetti più tecnici.

La terza sessione di incontri, pertinente alla successiva fase di selezione delle priorità, si è tenuta in stretta successione cronologica con le precedenti e viene descritta nelle fasi seguenti.