Sull'imballaggio

Imballaggio...

Sull'imballaggio dovranno essere presenti obbligatoriamente le seguenti indicazioni:

  1. Designazione o nome commerciale del prodotto;
  2. Nome e indirizzo completi, compreso il numero di telefono del responsabile dell'immissione sul mercato del prodotto chimico, che può essere il fabbricante, l'importatore o il distributore;
  3. Il nome chimico delle sostanze o delle classi di sostanze pericolose presenti, qualora superino determinati limiti di sicurezza, secondo una nomenclatura chimica riconosciuta a livello internazionale; in generale non sono necessari più di quattro nomi. Qualora però siano contenute sostanze (ad es. cancerogene, mutagene, ecc.) che possono produrre degli effetti irreversibili, sensibilizzanti o gravi danni per la salute, i nomi chimici possono essere più di quattro;
  4. I simboli e le indicazioni di pericolo, possono essere anche tre:
    • uno che individua i rischi tossicologici (tossico, nocivo, corrosivo, irritante, sensibilizzante, cancerogeno, mutageno e tossico per il ciclo produttivo)
    • uno che individua i rischi fisico - chimici (esplosivo, infiammabile, comburente);
    • uno che individua i rischi eco - tossicologici (pericoloso per l'ambiente);
  5. Le frasi tipo indicanti i rischi specifici derivanti dai pericoli presenti e le loro combinazioni (frasi R);
  6. Le frasi tipo indicanti i consigli di prudenza relativi all'utilizzazione del prodotto e le loro combinazioni (frasi S);
  7. Le disposizioni speciali applicabili ad alcuni preparati;
  8. La quantità in peso o in volume del contenuto.



Esempio di etichettatura