Regolamentazione

In Italia, le apparecchiature a RMN per uso medico o di ricerca sono regolate da una specifica normativa che prevede la messa in sicurezza dell'impianto ed idonee misure protezionistiche per gli operatori ed i pazienti. Nella tabella sono riportati i riferimenti normativi, gli articoli attualmente vigenti e quelli abrogati:

 

Decreti

Articoli e allegati vigenti

Articoli abrogati

D.M. 29/11/85

-

tutti gli articoli

D.M. 02/08/91

articolo 7 e allegati da 1 e 6

1,2,3,4,5 e 6

D.M. 03/08/93

articoli 2, 4, 5 ed allegati A e B

1 e 3

D.P.R. 542/94

tutti gli articoli

 

-


Secondo quanto previsto dalla normativa, le apparecchiature a RMN operano sotto la responsabilità di due figure preposte (il Medico Responsabile dell’attività dell’impianto e l’Esperto Responsabile della Sicurezza dell’impianto) che, fra i vari compiti a loro attribuiti, devono redigere un “Regolamento per la sicurezza” in cui riportare tutte le specifiche indicazioni di comportamento per i lavoratori, i pazienti, gli accompagnatori, e le procedure per la gestione di eventuali emergenze che si dovessero verificare. Il Regolamento deve essere reso disponibile a tutti i lavoratori interessati, i quali sono responsabili secondo il proprio ruolo della corretta applicazione di tutte le procedure indicate.