Laser

Principi fisici e applicazioni in medicina

Si basa sul concetto che un atomo, in uno stato energetico eccitato, nella sua transizione spontanea ad un livello inferiore, cede parte della sua energia sotto forma di fascio di radiazione elettromagnetica che hanno la stessa lunghezza d’onda (monocromatiche), che viaggiano in fase (coerente) e che grazie alla modalità costruttiva dell’apparecchio non si disperde ad angolo (collimate).

 

emissione stimolata di radiazione - principio fisico del laser

 

Attenzione, laser

Gli effetti che una radiazione laser, opportunamente controllata, produce quando interagisce con i tessuti biologici possono essere vantaggiosamente sfruttati a fini terapeutici.

In campo sanitario, i laser possono essere applicati alle discipline oftalmologiche, ginecologiche, chirurgiche (in diverse specialistiche) e fisioterapiche ed, in genere, appartengono alle classi di rischio “ maggiori “ 3B e 4, descritte al capitolo successivo.

 

laser in sala operatoria