Come si previene

Attività

La prevenzione degli effetti dell’esposizione da gas anestetici si effettua attraverso:
  • ricambio dell’aria: negli ambienti in cui possono essere utilizzati gas anestetici viene garantito un adeguato numero di ricambi/ora (in sala operatoria 15 ricambi/ora, con mandata dall’alto e aspirazione dal basso);
  • aspirazioni localizzate: le apparecchiature per anestesia sono dotate di sistemi di aspirazione localizzata che convogliano gli espirati all’esterno tramite il collegamento con prese a parete;
  • monitoraggio ambientale: vengono effettuati monitoraggi periodici in tutte le sale operatorie dei Presidi Ospedalieri aziendali; tale monitoraggio permette di segnalare l’eventuale superamento dei valori limite e di cercarne (e rimuoverne) la causa;
  • controlli sulle prese e sulle apparecchiature: vengono effettuati sia sulle apparecchiature per anestesia (prese, raccordi, giunzioni, valvole di sfiato, tubi corrugati, palloni, ecc.) che sulle prese a muro;
  • adeguate manovre anestesiologiche: la tecnica di anestesia e la manualità degli operatori addetti possono influenzare l’inquinamento da gas anestetici.