Diventare adulti è un gioco da ragazzi

Diventare
            adulti è un gioco da ragazzi
 
  • ILLUSTRAZIONI: Raffaele Gerardi
  • REDAZIONE DEI TESTI (operatori USL Rimini) Vilma Bastianini, Luciana Belloni, Roberto Galli, Rosalia Rossi, Cosetta Tani, Nives Vaselli, Paolo Assirelli, Augusto Crescentini, Daniela Daniele, Maria Russo, Sergio Tarducci, Teresa Trappoli
 

Alle ragazze e ragazzi che ci leggono

alle ragazze ad
              ai ragazzi
Alle ragazze e ai ragazzi che ci leggono
Vi abbiamo immaginati tanti e tutti diversi nella vostra individualità ricca di desideri, ideali, emozioni,capacità, curiosità.... Vi abbiamo comunque immaginati come persone che, alle prese con situazioni, gesti e sentimenti nuovi e complessi, stanno sperimentando di “essere nel mezzo” di un processo di trasformazione per diventare adulti.
Questo processo è come un corso d'acqua nel quale venga gettata una manciata di piume ognuna delle quali rappresenta un cambiamento che concorre alla crescita..... Succede così che alcune piume discendono lentamente sulla corrente, altre sono spinte da un'onda più impetuosa , altre ancora vengono portate in una zona appartata ai margini del ruscello, dove rimangono ferme per un po'. Ma la maggior parte di esse, seppure a velocità diverse, raggiungono il fiume.
Di fronte a questa notevole diversità con cui ognuno di voi si evolve, ci siamo resi conto di come fosse impossibile affrontare gli argomenti, i problemi che vi stanno a cuore considerando tutte le piume, tutte le velocità, tutti gli arresti e tutti gli arrivi.
Questa pubblicazione vuole così essere solo l'inizio di un colloquio, le prime parole per riferirci a quei cambiamenti che state vivendo. Per proseguire il discorso – con chi lo vorrà - esiste da oggi una struttura nata appunto con la finalità di essere per voi il punto di riferimento dove continuare a pensare, discutere e confrontare, anche con altri ragazzi e ragazze, le emozioni e i sentimenti che nascono dalle nuove esperienze. Si tratta di uno spazio dove vi verrà offerta la possibilità di confrontarvi con operatori- ginecologo, psicologo, ostetrica, assistente sociale – che, oltre ad essere professionisti competenti, sono anche persone che non possiedono di voi una immagine precostituita, e sono quindi disponibili ad accogliervi così come ciascuno si propone.
Questo significa potervi dare un aiuto concreto a tutto campo, considerando globalmente i problemi e le necessità che vi trovate ad affrontare. Abbiamo così chiamato “Trecentosessantagradi - Centro di consulenza psicologica e sanitaria per le giovani generazioni” questo spazio a voi dedicato, che vi invitiamo a frequentare liberamente, come uno dei tanti luoghi che rientrano nelle vostre abitudini. Gli operatori
 

360° : chi siamo ?

logo 360
          gradi
360 ° Trecentosessantagradi - Centro di consulenza psicologica e sanitaria per le giovani generazioni
ha due sedi : a Rimini Celle in Via XXIII Settembre N° 120 e a Riccione in via San Miniato 13.

Il Centro è gratuito e si può frequentare anche senza appuntamento, individualmente, in gruppo o in coppia il lunedì e il martedì dalle ore 15 alle ore 18 a Rimini Celle, e il giovedì dalle ore 15 alle ore 18 a Riccione.

Ogni sede ha propri operatori che rispondono alle figure professionali dello psicologo, ginecologo, ostetrica, assistente sociale.

Gli incontri con i vari operatori si possono anche fissare telefonicamente. Il numero di telefono di Rimini Celle è 0541-747600 ; quello di Riccione è 0541-698722.

 

Non si può fare a meno di crescere.

Crescere
«Tu chi sei'?» Disse il bruco. «Io ...io, ora come ora, non lo so più, signore ...almeno, so chi ero quando mi sono alzata stamattina, ma credo di essere cambiata parecchie volte da allora».

(Da Alice nel paese delle meraviglie di L.Carroll).
Crescere fa nascere pensieri e sentimenti prima non conosciuti; si lascia sempre qualcuno o qualcosa e si prova nostalgia, ma si imparano anche cose nuove e questo è molto gratificante. Si comincia ad avere un passato di ricordi, di cose da dimenticare, di bisogni, e di desideri.
 

Crisi

Crisi
Ad un certo punto puoi rompere senza sapere perché con il passato e sentirti in crisi: ti senti solo, inadeguato, ì genitori non ti capiscono, con gli amici non riesci a parlare.
La solidarietà che prima avvertivi nel gruppo non c'é più.
Ti senti aggressivo e preferisci agire, fare delle cose.
Potrebbe essere utile riflettere e parlarne, perché la crisi può essere un momento di crescita, di ricchezza.
È un passaggio da ciò che è noto a ciò che è ignoto e perciò diffìicile e faticoso.
 

Corpo

diventare adulti
              - il corpo
ll corpo si trasforma da sé. C'è forse un momento di incertezza nel lasciare il corpo di bambino che non ti piace più; né ti trovi sempre bene nel corpo che si sta trasformando. Ma è anche piacevole sentirsi diversi, pieni di energia, forza, eccitazione ed avvertire che gli altri lo sentono.
 

La scoperta della pubertà

la scoperta
              della pubertà
A partire dalla pubertà, termine con cui si definisce il periodo iniziale dell'adolescenza, si cominciano a produrre gli ormoni che determinano e segnano l'avvenuta maturazione sessuale: nella donna con la prima mestruazione, cioè con la prima perdita ematica mensile; nell'uomo con la prima eiaculazione, cioè con la prima emissione di sperma.
Sono esperienze ricordate dalle ragazze e dai ragazzi come molto diverse: la mestruazione è un evento di cui si parla, in famiglia, con le amiche, mentre l'esperienza delle prime eiaculazioni che avvengono spontaneamente, in genere durante il sonno notturno, si consuma in privato, da soli e non se ne parla con nessuno; può persino capitare di non rendersi esattamente conto di cosa stia succedendo e di capirlo, come dicono molti ragazzi, gradatamente, maturando ed apprendendo i meccanismi fisiologici della sessualità. Ma anche molte ragazze non vengono messe a conoscenza in modo adeguato del fenomeno mestruale e vivono la prima mestruazione con sorpresa ed allarme. Queste manifestazioni sono solo il momento finale di una serie di mutamenti fisici che coinvolgono gli adoloscenti di entrambi i sessi ed indicano l'ingresso, perfettamente naturale, nella maturità.
In caso di dubbi, di desiderio di conoscere meglio come avvengono queste "trasformazioni", il Centro Trecentosessantagradi ti può offrire tutti i chiarimenti di cui hai bisogno.
 

Le emozioni ed il gruppo

le emozioni ed il
            gruppo

Emozioni

Fanno parte della vita dell'uomo. Sono un materiale incandescente che spesso ti porta ad agire, a fare. Si alternano in rapida successione: gioia, dolore, rabbia, affetto, aggressività, e provocano i più vari comportamenti, dalla tenerezza alla provocazione, dalla comprensione all'insolenza. Le emozioni possono confondere chi le prova, ma anche regalargli una grande ricchezza: quella di vivere esperienze intense, che rendono la vita più varia e colorata.

Gruppo

Ci sono molti modi di stare in gruppo. All'inizio si sta insieme per confondersi come in un gioco a specchi dove è importante assomigliarsi, seguire le stesse mode, le stesse tendenze, parlare la stessa lingua. Poi si sta assieme per conoscersi, scoprire «l'altro» e scoprire sé stessi. E' come nell'arca di Noè, da dove, quando il diluvio è passato, si esce a coppie. Si può allora imparare la difficile arte di star bene sia con gli amici che con "l'altro".
 

Sessualità

La sessualità
La sessualità è una dimensione, un'espressione di sé presente in noi fin dalla nascita. Ad un certo punto esplode e ti invade. E' scoprire di avere pensieri e desideri erotici, di piacerti e di piacere all'altro, di poter dare e ricevere piacere. Coinvolge il mondo delle emozioni, delle sensazioni del corpo, degli affetti e della fantasia. Di solito si è attratti da persone dell'altro sesso, ma può accadere che in alcune situazioni, per alcuni momenti, ci si senta più vicini affettivamente a persone dello stesso sesso. Se vuoi puoi parlare delle tue curiosità, desideri, sensazioni e fantasie, al Centro Trecentosessantagradi, dove troverai persone disposte ad ascoltarti.
 

Masturbazione

ragazza
Cambia il corpo, nascono nuovi desideri.
Toccarsi è scoprirsi.
La fantasia ed il desiderio di un amore a due fa nascere il gioco con il proprio corpo, la voglia di provare piacere.
Ci sono molti modi di giocare con il proprio corpo, la masturbazione è uno di questi.
ragazzo
 

Maschile e Femminile

ragazza
Sembra che una delle cose importanti della giovinezza sia la diversità : tra maschio e femmina, tra ragazzo e ragazza, tra uomo e donna.

L'oscura sensazione della differenza tra i due sessi acquista nell'adolescenza un significato:
  • Sono un uomo
  • Sono una donna
Ci sono però dei rischi, cadere in due posizioni estreme:
  • azzerare le differenze;
  • esasperarle pretendendo di tingere di rosa -cioè di femminile- e di azzurro -cioè di maschile- ogni gesto.
 

Genitori

genitori
Forse stai iniziando a vedere con altri occhi i tuoi genitori, rendendoti conto che sono persone, con le loro debolezze, insicurezze, problemi e sono diversi da te.
Incominci a formarti dei valori o delle idee personali. Ti va di disapprovare i tuoi genitori per alcuni aspetti della loro personalità.
La critica può essere accesa, appassionata e a volte assoluta.
Cominci ad avere zone segrete della tua vita che non vuoi condividere con loro. Altre volte vorresti che invece ti capissero e ti aiutassero.
Puoi chiederglielo.
 

Droga

la droga
Quando dalla dipendenza dagli adulti ci si avvia verso l'affermazione di sé, come persona autonoma, si prova anche solitudine e fatica di vivere perché ci si allontana dalle rassicuranti esperienze del passato.
In questo delicato momento di passaggio, un uso di sostanze stupefacenti potrebbe costituire una difesa tanto potente quanto pericolosa contro l'ansia e la crisi del cambiamento. Si tenta così di ostacolare il processo di crescita, stabilendo un nuovo rapporto di dipendenza, che può diventare assoluta e molto spesso distruttiva.
 

Innamoramento...

innamoramento
Innamorarsi...perdere la testa. Chi la prova sa quanto sia una sensazione intensa. Esiste solo l'altro, si vive per l'altro, si è immersi nell'altro. E' un'esperienza esaltante, che fa uscire dalla quotidianità e apre nuove dimensioni, e forse anche nuovi problemi, se l'amore non è ricambiato. Se desideri parlarne, se pensi che questo possa farti stare meglio, siamo qui anche per questo.
 

... e amore

amore
L'innamoramento è relativamente breve, perché quando lo stare assieme diventa quotidiano, si scontra con la realtà dell'altro, che non è quella idealizzata e trasformata dalla magia del desiderio.

Le emozioni che l'innamoramento ha generato sembrano sfumarsi, pronte a riaffiorare nei momenti più impensati della vita a due. Ciò che accade nell'amore è che le emozioni diventano più radicate, più vicine alla capacità di costruire un rapporto con l'altro meno risonante, ma più intimo e vero.
 

verginità. la prima volta

la prima
            volta

Verginità

Essere vergini vuol dire, sia per la donna che per l'uomo, non aver avuto rapporti sessuali completi.
C'è chi ha definito la verginità sacra, chi inutile, chi dannosa. Questi giudizi così rigidi sulla verginità possono renderti più difficile passare dalla sessualità precedente a quella nuova.
Se vuoi parlarne, ti aspettiamo al Centro Trecentosessantagradi.

La Prima Volta

L'hai aspettata, te la sei immaginata, l'hai sognata, fantasticata, desiderata, vuoi che vada bene.
Ti stai chiedendo se è arrivato il momento.
Non farti fare fretta dagli altri, non far fretta all'altro, non pensare di dover dimostrare di essere in gamba.
Rispettare i propri ritmi è importante perché il sesso può diventare un'esperienza bellissima se si è pronti, meno bella se non lo si è. Questo vale dallo scambiarsi baci e tenerezze al fare all'amore.
 

Orgasmo

orgasmo
E' la più forte e la più piacevole delle sensazioni sessuali. Si manifesta con un piacere intenso che prende completamente e può variare di intensità e durata da situazione a situazione, da persona a persona.
Non è per forza un traguardo, ma un momento gratificante di un rapporto di amore e di scambio di piacere.
 

Anticoncezionali

anticoncezionali
L'uso di anticoncezionali permette di evitare gravidanze indesiderate con tutto quello che di negativo comporta affrontare una maternità prematuramente, in condizioni non ottimali e soprattutto non avendola scelta.
Se hai dei rapporti sessuali, anche sporadici ed occasionali, se pensi di averne, puoi vivere serenamente questa esperienza: utilizzare metodi contraccettivi ti offre questa opportunità e ti permette inoltre di comportarti con consapevolezza e maturità, anche nei confronti del tuo o della tua partner.
Contrariamente a quello che si dice, può succedere che una gravidanza si instauri anche la prima volta o con rapporti sporadici ed occasionali.
I contraccettivi non interferiscono sulla spontaneità dei rapporti; usandoli, si esprimono con la stessa intensità sentimenti ed affetti, senza perdere l'atmosfera desiderata.
La contraccezione è semplice; i contraccettivi sono tanti, non esiste quello migliore, ma è facile trovare quello giusto per te. Per capire quale sia,occorre valutarlo con il medico o con un operatore sanitario che ti spiegherà esaurientemente l'uso del metodo scelto.
Se vuoi informazioni, chiarimenti,se ti sorgono dubbi,non pensare che ti critichino: sicuramente altri ragazzi hanno avuto o vivono lo stesso problema.
Se decidi per la consapevolezza, ti aspettiamo per parlarne al Centro Trecentosessantagradi.
 

Gravidanza

gravidanza
La prima manifestazione evidente di una gravidanza in atto, nella maggioranza dei casi, è la sospensione del ciclo mestruale.
Ciò avviene perché tutto l'apparato genitale femminile subisce varie e numerose modificazioni per permettere alla cellula uovo fecondata di svilupparsi e crescere.
Come capire se si è in gravidanza?
Se si hanno avuto rapporti sessuali completi senza usare contraccettivi e se si è saltato un ciclo mestruale, l'ipotesi di una gravidanza in atto può essere fondata.
Nausea, tensione addominale, ingrossamento dei seni, sono sintomi di probabilità. Per avere la conferma è necessario, dopo circa dieci giorni dalla mancata mestruazione, ricorrere al test di
gravidanza.
Si tratta di un semplice e rapido esame sulle urine.
Trecentosessantagradi può offrirti un prezioso aiuto: rilascia la richiesta necessaria per effettuare gratuitamente l'esame presso un laboratorio o lo esegue direttamente presso il Centro, fornendo
altre indicazioni utili per l'accertamento della gravidanza.
Essere in gravidanza può comportare l'esigenza di fare delle scelte provando sentimenti contrastanti e conflittuali:ci si può sentire importanti e pienamente felici come disperate, impotenti e piene di rabbia.
Fondamentalmente è non sentirsi sole e poter condividere le proprie emozioni con le persone di cui ci si fida maggiormente: partner,genitori,fratelli e sorelle,gli amici più vicini.
In ogni caso Trecentosessantagradi può essere un luogo dove rivolgersi per trovare il sostegno concreto per affrontare il percorso che si decide di scegliere.
 

Interruzione di gravidanza (IVG)

Esiste una legge dello Stato ( L. n.194/78) che tutela la gravidanza in tutto il suo percorso sanitario, sociale e psicologico e che indica come comportarsi, tutelando la scelta presa, a coloro che vogliono interromperla, comprese le minorenni.
La gravidanza si può interrompere entro il terzo mese per motivi ritenuti validi dalla donna che in prima persona prende questa decisione.
Quando una gravidanza ed un figlio arrivano indesiderati, decidere se diventare genitori o no, è una scelta difficile in cui ti può essere di aiuto la collaborazione degli operatori di Trecentosessantagradi.
 

Maternità e paternità

genitori e figlio
Si può diventare genitori per caso, per gioco, o per mille altri motivi ... ma lo si può diventare anche per scelta.
Quando un figlio è stato desiderato, cercato, voluto, l'essere padre o madre può diventare una delle esperienze tra le più intense ed importanti della propria vita.
 

La salute più segreta

salute
            segreta
Normalmente nell'apparato genitale è presente una flora batterica residente che forma una barriera naturale.
Quando per cause diverse questa flora si altera, viene favorita la proliferazione di batteri, funghi, virus o parassiti.
Queste infezioni colpiscono sia l'uono che la donna; nell'uomo sono spesso senza sintomi, nella donna possono provocare prurito, bruciore, aumento marcato delle secrezioni vaginali.
Se non vengono curati subito, questi processi infiammatori possono diventare pericolosi per la salute.
L'attività sessuale comporta la possibilitrà di contagio e diffusione.
Abbi cura dela tua salute e rispetta il tuo o la tua partner.
Ricordati che la miglior cura è la prevenzione che puoi ottenere utilizzando precauzioni anche molto semplici.
Per saperne di più, rivolgiti al Centro Trecentosessantagradi.